Outlook le ultime novità

Outlook le ultime novità

Microsoft ha annunciato alcune novità:

Clutter

Clutter, il filtro intelligente di Outlook sarà attivo di default a partire da giugno per gli utenti di Office 365 (dal 1 giugno per chi aderisce al programma First Release, dal 15 giugno per chi aderisce al programma Standard Release.

Clutter permette agli utenti di mantenere ordinata la propria casella di posta. In base ai dati comunicati da Microsoft, Clutter sposta circa un milione di email al giorno, consentendo di risparmiare una media di 82 minuti al mese. Utilizzando algoritmi di machine learning, la funzionalità è in grado di riconoscere i messaggi che probabilmente verranno ignorati, che quindi vengono automaticamente spostati in una cartella specifica.

Le attuali notifiche di Clutter verranno sostituite con avvisi - inviati quando vengono gestite nuove tipologie di mail – e notifiche con la sintesi settimanale che illustra gli interventi di Clutter. In tal modo l’utente è consapevole dell’attività posta in essere dal filtro e non rischia di perdere contenuti che erano meritevoli di attenzione.

Outlook web app

Un altro miglioramento riguarda la web app di Outlook per i clienti Office 365. E’ stata introdotta la possibilità di salvare gli allegati direttamente in OneDrive for Business. In questo modo, i file saranno disponibili in Office e Office Online. Se l’utente cerca di inviare un allegato che supera i limiti imposti, Outlook Web App suggerisce di utilizzare la condivisione cloud tramite OneDrive for Business. Attualmente, la dimensione dell’upload non può superare i 200 MB, ma nei prossimi mesi il limite verrà aumentato a 2 GB. La funzionalità verrà attivata in tutte le edizioni di Office 365 che includono Exchange Online e OneDrive for Business.

BringTech, we bring your business into the Cloud.

LinkedIn11Twitter0Facebook0Google+0

BTblogger

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>