BYOD preoccupazioni e tendenze

BYOD preoccupazioni e tendenze

Gratner, sulla base di una indagine condotta a livello globale sui Responsabili IT, sostiene che entro il 2017 il 38% delle imprese interrompa la fornitura di device aziendali ai dipendenti introducendo programmi BYOD. 

La ricerca di Gartner fa emergere anche una forte preoccupazione dei manager IT interpellati sui temi della sicurezza connessa al BYOD. I più temono la perdita di dati aziendali, soprattutto sulle piattaforme mobili, e il maggior rischio collegato ai dispositivi che sono predisposti per la condivisione su cloud.

La rapida crescita di dispositivi mobili continua a ridefinire la comunicazione e la produttività sul posto di lavoro.
Di conseguenza le policy e i programmi BYOD sono aumentati in modo esponenziale.

Sempre Gartner prevede che entro il 2017 il 50% dei datori di lavoro richieda ai dipendenti di fornire il proprio dispositivo per motivi di lavoro (fonte: “Bring Your Own Device: the facts and the future” di Gartner 2013).

Un ulteriore studio condotto da Juniper Research ha concluso che entro il 2018, ci saranno più di un miliardo di dispositivi utilizzati nei programmi BYOD in tutto il mondo.

La mobilità favorisce la produttività, per noi non c’è dubbio! Questa è innovazione e alla fine sarà l’eredità del fenomeno Enterprise Mobility.

Questa tendenza c’è ovviamente in modo ampio negli Stati Uniti, sia in organizzazioni governative che in grandi, medie e piccole imprese. In Europa invece il processo è più lento.

In Italia un quarto delle aziende di classe enterprise (il 26% per la precisione) che ha adottato politiche BYOD ha ottenuto un coinvolgimento maggiore dei dipendenti, con conseguente aumento della produttività sul lavoro in un terzo dei casi e una riduzione dei costi di comunicazione (traffico telefonico e dati) del 17% su base annua. In soldoni circa sette milioni di euro di saving all’anno per azienda.

 

ALCUNE TENDENZE BYOD per i prossimi anni:

1. MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI
Ancor pima del risparmio si parla di produttività maggiore legata alla maggiore flessibilità.

2. SICUREZZA
Questa sarà la sfida più grande.

3. ADOZIONE DI PROGRAMMI CHIARI DI MOBILITA’

4. EVOLUZIONE DEL RUOLO IT LEGATO AL BYOD

5. GESTIONE ENTERPRISE MOBILITY (EMM)
Fino ad oggi abbiamo parlato di gestione dei dispositivi mobili (MDM). Oggi stiamo vedendo l’ascesa del Mobile Application Management.

Gartner prevede che entro il 2019 vedremo una grande crescita di fornitori che si occupano di EMM.
I benefici che si possono ottenere da un approccio più globale, come quello EMM, saranno il punto di riferimento per le aziende in futuro.

6. FINE applicazioni legacy
Basta applicazioni che incatenano al desktop.

Come muoversi quindi?

E’ necessario ascoltare i propri lavoratori. Capire cosa pensano della mobilità e costruire una solida politica intorno a questa.

 

Qual è l’obiettivo?

È la produttività? La flessibilità? O è il risparmio sui costi?
E voi cosa ne pensate?

BringTech, web ring your business into the Cloud.

 

 

Share on LinkedIn0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Share on Google+0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *